giovedì 20 marzo 2008
FALSO MOVIMENTO
FALSO MOVIMENTO
(Falsche Bewegung)
Regia: Wim Wenders
Produzione: Germania
Anno: 1975

Genere: Esistenze in viaggio

Viaggiare non implica necessariamente una meta, e una riflessione non è sinonimo di verità assolute, e le due cose insieme possono diventare la rappresentazione di un percorso che ci porta dentro e fuori di noi, in uno spazio che è fisico e ideale allo stesso tempo e poco importa se in fondo è tutto un “falso movimento”.

Si può anche vedere
.

Etichette: ,

 
posted by Martin at 13:53 | Permalink |


12 Comments:


At 3/20/2008 03:46:00 PM, Anonymous claudio

dire che hai un ritmo indiavolato è poco...

visto al cinema un paio di anni fa! non un capolavoro ma un ottimo wenders...

 

At 3/20/2008 04:21:00 PM, Blogger Martin

Sono d'accordo Claudio, anche perchè, rispetto a molti dei film successivi, questo tende ad essere un po' più, passami il termine, inconcludente.
Se penso a film come "Nel corso del tempo" o "L'amico americano" (tra poco le cinepillole) mi vengono ancora i brividi.
Per il resto posso dirti che sfrutto ogni momemto libero dai mille impegni quotidiani ma per fortuna tra poco vado in ferie e torno in Inghilterra per una settimana e potrò dedicarmi alle mie grandi passioni: lunghe dormite, corsa mattutina sul lungomare,cibo indiano e ovviamente recupero di tanti film che ho nella mia lunga view list.

 

At 3/20/2008 06:00:00 PM, Blogger AmosGitai

Conferma del fatto che Cinema&Viaggi, i due argomenti principali del mio blog, sono davvero molto vicini.

 

At 3/20/2008 09:51:00 PM, Blogger Martin

Vero in generale e per il cinema di Wenders ancora di più!

 

At 3/21/2008 10:42:00 AM, Blogger Luciano

Questo è uno dei miei cult.

 

At 3/21/2008 02:52:00 PM, Blogger Martin

Per me il meglio deve ancora venire.

 

At 3/21/2008 05:02:00 PM, Anonymous claudio

verissimo, un po' autoreferenziale come tutto l'ultimo wenders... però ancora affascinante.
che dire "Nel corso del tempo" e "L'amico americano! sono i miei preferiti... e aggiungo !Alice nella città"...

 

At 3/21/2008 09:32:00 PM, Blogger Martin

Ehm... Alice nelle Città, devo ammettere che insieme a Hammett è l'unico Wenders che mi manca.
Riemdierò quanto prima, promesso.

 

At 3/26/2008 02:45:00 PM, Anonymous iosif

questo, invece, devo dire che è un wenders che non mi ha mai convinto, nonostante i miei sforzi.

 

At 3/26/2008 03:17:00 PM, Blogger Martin

Avrai visto iosif che qualche dubbio ce l'ho anch'io.

 

At 3/26/2008 09:39:00 PM, Anonymous iosif

sì, infatti concordo col "si può anche vedere". il mio "invece" si riferiva all'entusiasmo da me precedentemente espresso per nel corso del tempo.

di wenders, poco conosciuto, c'è anche un bel corto psichedelico nel film "the trumpet". interessante anche per un corto di jarmusch, uno dei miei autori preferiti, non particolarmente prolifico.

 

At 3/27/2008 09:11:00 AM, Blogger Martin

Quello mi manca, vedrò di recuperarlo!