giovedì 6 maggio 2010
WHAT WOMEN WANT
WHAT WOMEN WANT
(What Women Want)
Regia: Nancy Meyers
Produzione: USA
Anno: 2000


Genere: Commedia soprannaturale

Se uniamo il peggio, implausibili e assurdi espedienti narrativi, al meglio del genere, sceneggiatura a tratti brillante e piena di battute strepitose, si ottiene proprio un prodotto medio che può deludere o esaltare, a seconda di quanto si sia disposti a "perdonare" a questa interessante esplorazione del mondo femminile, tra luoghi comuni e punti di vista spiazzanti.

Si può anche vedere
.

Etichette: ,

 
posted by Martin at 11:27 | Permalink |


10 Comments:


At 5/06/2010 11:48:00 AM, Blogger monia

secondo me è proprio un film brutto ^_^! un caro saluto

 

At 5/06/2010 12:01:00 PM, Blogger Martin

Ci sta Monia, da un film così mi aspetto ogni tipo di reazione.
E' il solito caso del bicchiere mezzo pieno...
Grazie di essere passata.

 

At 5/07/2010 10:52:00 PM, Blogger missile

Son d'accordo con te Martin , un film leggero ma ben fatto per talune cose e poi diciamolo, il macho Mel Gibson in collant è esilarante.

PS Bentornato , iniziavi a mancarmi :D

Missile

 

At 5/08/2010 01:51:00 PM, Blogger Martin

Molto gentile missile, grazie davvero.
Ogni tanto ho proprio bisogno di dedicarmi ad altro e di far volare altrove i pensieri.
In generale posso dire che lo "stile" Meyers pur non raggiungendo vette autoriali ci ha regalato negli anni alcune delle migliori commedie americani.

 

At 5/09/2010 08:13:00 PM, Anonymous Anonimo

Non è proprio il mio genere e Mel Gibson mi sta abbondantemente sulle palle, però devo dire che tutto sommato mi trovo in linea con quanto dici su questo film.

Ale55andra

 

At 5/11/2010 09:27:00 AM, Blogger Martin

Mel Gibson...che dire... forse è proprio invecchiato male, cinematograficamente parlando.

 

At 5/16/2010 02:49:00 PM, Anonymous Anonimo

E non solo, direi...

Ale55andra

 

At 5/17/2010 07:58:00 PM, Blogger Martin

Su questo non posso che fidarmi del tuo giudizio ;-)

 

At 7/03/2010 01:39:00 AM, Blogger Luciano

In questo film bisogna perdonare molto anche se alcune sequenze non sono male.

 

At 7/04/2010 11:27:00 PM, Blogger Martin

In effetti è proprio come dici tu Luciano.