lunedì 8 giugno 2009
IL GRANDE RACKET
IL GRANDE RACKET
(Il grande racket)
Regia: Enzo G. Castellari
Produzione: Italia
Anno: 1976

Genere: Criminalità organizzata

Il ritmo incalzante e una sceneggiatura impeccabile e piena di piccoli spassosissimi momenti si innestano su un solido racconto di ordinaria malavita in lotta con le solite impotenti forze dell’ordine, proponendosi già così come ottima pellicola del filone, se non fosse che la violenza sale di livello e così anche il sadismo e l’efferratezza delle vendette, dando una svolta imprevista e realizzando un memorabile crescendo che non risparmia assolutamente nulla.

Da vedere (ma gli animi troppo sensibili ci pensino bene)
.

Etichette: , ,

 
posted by Martin at 00:15 | Permalink |


2 Comments:


At 6/12/2009 11:50:00 PM, Blogger Fabrizio Luperto

Da notare che in questo film c'è una donna (mi sembra di ricordare fosse la Michelangeli) che, caso raro, non viene stuprata/seviziata/rapita/ammazzata ma è lei ad ammazzare qualcuno.

 

At 6/13/2009 07:19:00 AM, Blogger Martin

Dici proprio bene Fabrizio (benvenuto), la Michelangeli fa parte della banda e si distingue per la sua cattiveria!
Sul momento non avevo pensato a quanto questo sia un altro elemento di novità in un film che riesce a trovare una strada propria all'interno del genere.
Come per alcuni western del periodo si cerca di distanziarsi ancora di più da un certo realismo per acquisire quasi un'epicità antieroistica.