martedì 1 giugno 2010
ICHI THE KILLER
ICHI THE KILLER
(Koroshiya 1)
Regia: Takashi Miike
Produzione: Giappone
Anno: 2001


Genere: Sadomasochismo criminale

Siamo tranquillamente disposti ad ammettere che non tutto alla fine risulta chiaro in questo racconto di guerre criminali fomentate da feroci assassini che scatenano un clan contro l’altro, proprio perchè la sua forza non risiede nella coerenza o nella linearità narrativa quanto nella vitalità viscerale delle situazioni e nella potenza malata dei sadici e/o masochisti personaggi, quasi tutti fuori, da ogni residuo di umanità e da ogni possibilità di salvezza, perché quello che conta è la vendetta, intesa come aspirazione ideale e come brutalità materiale.

Merita una visione (a patto di essere capaci di reggere a tutti gli eccessi di violenza)
.

Etichette: , , , , ,

 
posted by Martin at 10:54 | Permalink |


4 Comments:


At 6/01/2010 10:39:00 PM, Blogger missile

A me piacque, soprattutto in virtù della sua estremistica esagerazione ( che poi suona tanto di ironia); senza dubbio il più emblematico dei film di Miike, che fa capire da subito, sin dai titoli di testa a cosa si va incontro proseguendo nella visione.

Missile

 

At 6/03/2010 10:08:00 AM, Blogger Martin

Che sia un film valido siamo d'accordi missile, sull'emblematico non saprei.
Di Miike ho visto solo questo, Visitor Q e Audition, ognuno a suo modo estremo ma in modo diverso.
Di sicuro è stata una bella scoperta, di cui do merito a Christian.

 

At 6/18/2010 11:21:00 AM, Blogger Smilla*

me l' hanno ma non ero molto convinta.. ma se dici che merita una visione allora ci farò un pensiero serio :)

 

At 7/02/2010 09:45:00 AM, Blogger Martin

E' un cinema vitale che merita senz'altro un approfondimento Smilla.
Ma non vuol dire certo che sia roba per tutti però!
Aspetto di leggere una tua opinione prima o poi.